MUD

Home / MUD

GESTIONE M.U.D.

Il D.Lgs. 152/2006 dispone la tenuta di registri per le movimentazioni dei rifiuti prodotti da un soggetto economico, attraverso la compilazione di moduli continui o fogli A4, ove le pagine siano state preventivamente numerate e vidimate presso la Camera di Commercio.



 

Il D.Lgs. 152/2006 dispone la tenuta di registri per le movimentazioni dei rifiuti prodotti da un soggetto economico, attraverso la compilazione di moduli continui o fogli A4, ove le pagine siano state preventivamente numerate e vidimate presso la Camera di Commercio.
Da tenere presente che diventa rifiuto qualsiasi oggetto o materiale si decida di togliere dal ciclo produttivo e da quel momento ne deve essere registrato il carico sul registro ed il successivo scarico al momento del definitivo smaltimento come certificato dal formulario che accompagna il rifiuto fino all’ultima sua destinazione.
I termini per la registrazione possono essere valutati di volta in volta, ovviamente sulla base dell’entità delle movimentazioni e la natura dell’attività svolta, sempre nell’osservanza di quanto previsto dalla normativa.
Entro il 30/04 di ogni anno andrà compilata la dichiarazione annuale MUD, dove andranno elencati i rifiuti prodotti e smaltiti nell’anno precedente.




DIRITTI DA PAGARE

 

La comunicazione rifiuti deve essere presentata unitamente all’attestazione originale dell’avvenuto pagamento del diritto di segreteria effettuato su c/c postale intestato alla Camera di Commercio – codice causale 1510 ‘diritti di segreteria MUD legge 70/94’
L’importo da versare è:
– di € 10 se la dichiarazione viene presentata per via telematica o su supporto magnetico;
– di € 15 se la dichiarazione viene presentata su supporto cartaceo.

Omessa, errata o ritardata presentazione
L’art. 258 comma 1 del Decreto legislativo n. 152, del 3 aprile 2006, fissa le sanzioni a carico di coloro i quali non effettuino la comunicazione di cui all’art. 189, comma 3 del D. Lgs 152/06 o la effettuino in modo incompleto o inesatto.

Le sanzioni suddette possono essere così sintetizzate:
1) nel caso di mancata o inesatta o incompleta compilazione della Comunicazione rifiuti si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da € 2.600,00 a € 15.500,00 (comma 1 art. 258 D.L.gs 152/06);
2) nel caso in cui la comunicazione sia effettuata entro il sessantesimo giorno dalla scadenza del termine stabilito ai sensi della Legge 25 gennaio 1994, n. 70, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da € 26,00 a € 160,00 (comma 1 art. 258 D.L.gs 152/06);
3) nel caso in cui le indicazioni di cui al comma 1 art. 258 D.L.gs 152/06 siano formalmente incomplete o inesatte ma i dati riportati nella comunicazione, nei registri di carico e scarico, nei formulari di identificazione dei rifiuti trasportati e nelle altre scritture contabili tenute per legge consentano di ricostruire le informazioni dovute, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da € 260,00 a € 1.550,00 (art. 158 comma 5 D. Lgs 152/06).




DATI DA FORNIRE


• Codice ISTAT ATTIVITA’ PREVALENTE
• Codice fiscale e Partita Iva
• Numero REA
• Nome e Cognome Legale Rappresentante
• Numero di dipendenti al 31/12/2007
• REGISTRO CARICO E SCARICO RIFIUTI o copie movimenti registrati anno 2007
• TUTTI I FORMULARI RIFIUTI ANNO 2007



Richiedi subito un preventivo